Granola croccante con carota e cardamomo

  • Giu 1, 2018

Granola con carota e cardamomo

Non c’è niente che più mi conforti dell’iniziare una lunga giornata con una tazza di granola croccante affogata nel latte di mandorla, gustandola lentamente mentre raccolgo i miei pensieri e mi riconnetto con il mondo. A dirla tutta, la goduria di questa granola inizia ancora prima, basta aprire il vasetto, annusare la nuance di carota e cardamomo per iniziare a sgranocchiarla senza ritegno a qualsiasi ora del giorno….e della notte!

Questa granola ha la base classica dei fiocchi di avena, un cereale ricco di fibre e proteine che ci mantiene sazi per diverse ore e fa lavorare l’intestino alla perfezione, provare per credere! La frutta oleaginosa e l’olio di cocco ci forniscono poi tanti grassi buoni e aiutano a tenere la glicemia sotto controllo. La frutta secca ed il nettare di cocco, dolcificano naturalmente, senza però pesare troppo sull’indice glicemico. Per renderla ancora più golosa, ho aggiunto una carota grattugiata ed un pizzico di cardamomo e cannella in polvere: il risultato è una granola al profumo di torta di carota appena sfornata, yum!

Ma veniamo a noi, perché preparare la granola in casa quando si può comodamente comprarla? Bene, ti consiglio evitare tutte le granole confezionate onnipresenti negli scaffali dei supermercati, perché spesso piene di zuccheri raffinati, anche nelle versioni bio, per non parlare dei fiocchi di mais e degli altri cereali per la colazione! Ho già parlato del perché preferisco le colazioni a moderato indice glicemico del post dedicato al mio fantastico porridge di pera e cannella. Queste colazioni a lento assorbimento ci forniscono tutta l’energia per affrontare la giornata, evitando però picchi glicemici e le conseguenti ipoglicemie, come accade nelle colazione a base di zuccheri e cereali raffinati.

Coccolati allora con una teglia di granola appena sfornata, divertiti a prepararla con la tua famiglia, personalizza la tua ricetta mantenendo le stesse proporzioni di cereali in fiocchi, oli e dolcificanti liquidi per far sì che rimanga croccante. Ma soprattutto…infornala e attendi lentamente che la sua inconfondibile fragranza irradi tutta la casa, saprai allora che la tua granola sarà pronta da gustare!

ingredienti Granola croccante con carota e cardamomo teglia di Granola croccante con carota e cardamomo Granola croccante con carota e cardamomo

Granola croccante con carota e cardamomo

Ingredienti

  • 3 tazze di avena in fiocchi (senza glutine se necessario)
  • 3 cucchiai di olio di cocco
  • 4 cucchiai di nettare di cocco
  • 1/2 tazza di mandorle, in scaglie o intere
  • 1/2 tazza di semi zucca
  • 1/2 tazza di albicocche secche spezzettate
  • 1 carota grattugiata
  • 1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere
  • 1/2 cucchiaino di cannella in polvere
  • 1 pizzico di vaniglia in polvere
  • 1 pizzico di sale marino

Istruzioni

Preriscalda il forno a 180° metre prepari gli altri ingredienti. In una ciotola, unisci e mescola bene l' avena, la carota grattugiata, l'olio di cocco, il nettare di cocco e il sale.

Spargi la granola su una teglia coperta di carta antiaderente e inforna per 20-25 minuti mescolando di tanto in tanto, facendo attenzione a non scottarsi!

Togli la granola dal forno e, quando si sarà raffreddata, aggiungi le spezie, i semi di zucca e le mandorle e le albicocche secche a pezzetti. Riponi in un vasetto di vetro con chiusura ermetica e gusta con frutta di stagione e yogurt o latte vegetale.

Note

Puoi sostituire il nettare di cocco con il più tradizionale sciroppo d'acero o con lo sciroppo di yacon. Personalmente, aggiungo la frutta secca alla fine ma puoi benissimo mescolarla agli altri ingredienti e infornarla per renderla ancora più golosa e croccante.

http://pomarioblog.com/granola-con-carota-e-cardamomo/

Ti è piaciuta la ricetta?

Iscriviti alla newsletter!

SaveSave

SaveSave

SaveSave

SaveSave

SaveSave

SavSave

SaveSave

SaveSave

SaveSave

SaveSave

SaveSave

SaveSave

SaveSave

SaveSave

Condivi - Compartilhe
  •  
  •  
  • 1
  •  
  1. Rispondi

    sweetnonsugarfactory

    maggio 23, 2018

    prova

  2. Rispondi

    Anna Corsi

    luglio 24, 2018

    Ho provato la ricetta ma non ho trovato lo sciroppo di yacon. Al suo posto ho usato il miele ed é venuta buonissima lo stesso.

Lascia un commento